Prenota
 Si consiglia un abbigliamento, sia pure smart casual, consono all’eleganza del luogo ed in qualsiasi caso si prega di evitare l’uso di pantaloncini e sandali da spiaggia.
×

Menu

“La serendipità è l’inatteso che irrompe, non potrà mai essere costruita, pianificata a tavolino”.

Telmo Pievani, Serendipità. L’inatteso nella scienza.

Serendipity è il nome del menù Wistèria, è un luogo di ricerca e sperimentazione dove, quando
l’inatteso irrompe mentre si cerca altro, viene accolto come scoperta felice. Bisogna saper cogliere tuttavia l’inatteso, per farlo occorre essere preparati, con mente, tecnica e esperienza, così da poterlo riproporre.

La serendipità fa parte del percorso di Wistèria e di Venezia, è proprio in una stamperia veneziana infatti che viene pubblicata per la prima volta nel 1557, la fiaba persiana “I Tre Principi del Serendip”, dove prende il via il concetto di serendipità. Nella novella infatti è la fortuna che conduce i protagonisti a felici scoperte. Il termine moderno serendipity invece è stato coniato dallo scrittore inglese Horace Walpole nel 1754, quando nella corrispondenza epistolare, inizia ad usare il vocabolo serendipità per descrivere le sue scoperete fortunose.

Serendipity in Wistèria è un menù unico, declinato in 5 o 8 portate, dinamico in base agli ingredienti freschi del territorio, selezionati da produttori che hanno come valore la sostenibilità ambientale, dove l’ispirazione raccoglie la tradizione veneziana e la rielabora con creatività contemporanea, inclusiva di componenti e lavorazioni inconsueti. Una cucina aperta a linguaggi e tecniche di altre tradizioni, che scopre contrasti per fonderli in armonie inaspettate.

Nel menù Serendipity ci sono piatti a base di pesce, carne e vegetali che cambiano in base alle
stagioni. Sono presenti gli iconici cicchetti e tramezzini veneziani, ispirati alla tradizione ma proposti in una versione innovativa, creata per Ristorante Wistèria da chef Valerio Dallamano, così come la castradina, l’antica zuppa veneziana offerta in una preparazione che trascende l’originale e diventa contemporanea nel gusto e nella forma.

Degustazione stagionale

La degustazione si intende uguale per tutto il tavolo

Serendipity

Scoprire l’inaspettato, coglierne i particolari e assaporarne i dettagli. Un percorso dove essere disorientati diventa il valore dell’esperienza. Nulla succede per caso nel menù Serendipity. 6 o 8 portate di emozioni.

Vedi il menu serendipity

Speciale festività

Scopri le nostre proposte dedicate a San Valentino, Pasqua, Natale e Capodanno.

La carta dei vini

La carta dei vini in Wistèria abbraccia vini prestigiosi e produzioni di nicchia, frutto di ricerca e innovazione enologica. I vini sono scelti infatti oltre che per il loro valore intrinseco, per la capacità di aggiungere all’esperienza gustativa un dialogo che valorizzi pietanze e vino stesso. In abbinamento a Serendipity, i sommelier Tommaso Martin e Matteo Cesaretti hanno selezionato vini diversi, in due diverse proposte, che accompagnano rispettivamente le 5 e 8 portate del menù.

Vedi la lista dei vini

Distillati

Vedi Lista dei distillati

Contattaci

Prenota un tavolo
Michelin